PO FESR 2014/2020 – Azione 3.1.1.02a – Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale – Procedura valutativa a sportello

Con DDG 1395 del 21 giugno 2017, il cui estratto è stato pubblicato sulla GURS n. 71 del 21 luglio 2017, è stato approvato l’Avviso Pubblico relativo all’Azione 3.1.1.02a – Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale – Procedura valutativa a sportello, bando in esenzione, e la relativa modulistica a esso allegata, concernente le modalità e le procedure per la concessione e l’erogazione delle agevolazioni previste dalla stessa Azione 3.1.1.02a, in attuazione del PO FESR Sicilia 2014/2020 in favore delle piccole e medie imprese, ai sensi dell’art. 13 e 14 del Reg. UE n. 651/2014, nell’ambito dell’Obiettivo Tematico 3 “Competititivà delle PMI”.

Azione del PO FESR Sicilia 2014/2020

Azione 3.1.1.02a “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale – Procedura valutativa a sportello”

Finalità e Obiettivi

L’Avviso, in esenzione, ha come obettivo il sostegno alla creazione e all’ampliamento di capacità avanzate per lo sviluppo di prodotti e servizi. L’azione, in coerenza con la Strategia regionale dell’Innovazione per la Specializzazione Intelligente (S3), sostiene l’upgrade tecnologico nei settori produttivi tradizionali. L’Avviso promuove inoltre forme di collaborazione duratura e strutturata tra gruppi di imprese organizzate su base territoriale, settoriale e di filiera. Viene data priorità allo sviluppo di modelli di business che comportano un minore impatto ambientale o che sono caratterizzati da una gestione più sostenibile dal punto di vista ambientale, nonché quelli maggiormente inclusivi, cioè volti a garantire l’accessibilità a persone con disabilità. Sono, inoltre, considerati prioritari gli ambiti identificati dalla Strategia regionale dell’Innovazione per la Specializzazione Intelligente (S3) e quelli relativi all’eco-innovazione e all’economia a basse emissioni.
Le agevolazioni vengono concesse sotto forma di contributi in conto capitale, sulla base di una procedura valutativa a sportello, secondo quanto disposto dagli articoli 13, 14 e 18 del Regolamento UE n. 651/2014.

Destinatari / Beneficiari

Possono presentare domanda le Piccole e Medie Imprese, così come definite nell’allegato 1 del Reg. 651/2014, in forma singola o associata con altre imprese (a prescindere dalla classe dimensionale di appartenenza) in ATS (Associazione Temporanea di Scopo) o ATI (Associazione Temporanea di Imprese), ad eccezione dei distretti e reti di impresa. Ciascuna impresa può partecipare solo a una ATI o ATS o Consorzio richiedente l’agevolazione. I beneficari devono esercitare un’attività prevalente rientrante in uno Codici ATECO ISTAT 2007 di cui all’allegato 2.9 dell’Avviso.

Dotazione Finanziaria

Le risorse disponibili ammontano a 70.000.000 di euro. Il contributo previsto per ciascun progetto va da 250 mila a 4 milioni di euro.

Modalità di partecipazione

Le domande vanno inoltrate compilando il modulo di cui all’Allegato 1 dell’Avviso, secondo le procedure indicate sul sito http://portaleagevolazioni.regione.sicilia.it

Termine di Presentazione della Domanda

12/10/2017

Icon

DDG 2433 del 23/10/2017 99.40 KB 675 downloads





Icon

DDG 1899 DEL 28/08/2017 152.65 KB 1647 downloads



Icon

DDG 1805 del 07/08/2017 96.72 KB 1045 downloads


Icon

avviso 3.1.1.02a 261.16 KB 2464 downloads

Contenuti Collegati

Contenuti Collegati

Scarica Allegati Collegati

Icon

All. 2.5 - Schema polizza 31.00 KB 141 downloads

Icon

DDG n. 2094 del 19.11.2018 187.46 KB 144 downloads