Marsala, bando da 2 milioni di euro per il restauro della Chiesa del Collegio e l’adeguamento a Museo degli Arazzi

Un bando da oltre 2 milioni di euro per i lavori di Recupero e adeguamento funzionale dell’eredità storico-culturale della Chiesa del Collegio di Marsala a Museo degli Arazzi – Museo Diocesano della Chiesa Madre in Marsala (TP).

La Soprintendenza per i beni culturali e ambientali di Trapani ha pubblicato il bando di gara a procedura telematica aperta con il criterio del minor prezzo, sulla piattaforma “SITAS e-procurement”. La scadenza è fissata alle ore 13 del 22 settembre 2020.

 L’importo complessivo dell’appalto è di 2.185.460,99 euro così suddivisi:
1.942.101,85 euro per lavori soggetti a ribasso d’asta; 243.359,14 euro per gli oneri per la sicurezza, non soggetti a ribasso d’asta.

Si tratta di contributi a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 “Patto per la Sicilia”.

Le offerte dovranno essere formulate dagli operatori economici concorrenti all’U.R.E.G.A. – Sezione Provinciale di Trapani esclusivamente per mezzo della piattaforma telematica denominata “Sitas e-procurement”, all’indirizzo URL: http://www.lavoripubblici.sicilia.it/portaleappaltitelematici raggiungibile anche dal sito http://www.lavoripubblici.sicilia.it 

La prima seduta pubblica avrà luogo il giorno 23 settembre 2020 alle ore 9,30, presso la sede dell’UREGA di Trapani (Viale Regina Elena 48, III piano).

Già un anno fa era stato aperto un bando da 155 mila euro per il restauro degli arazzi della Chiesa Madre di Marsala. Oggetto dell’intervento la valorizzazione di  otto arazzi fiamminghi del XVI secolo che narrano episodi della guerra giudaico-romana, donati nel 1589 alla Chiesa Madre di Marsala dal vescovo di Messina Antonio Lombardo, a condizione che essi rimanessero sempre all’interno di essa.

Contenuti Collegati