Meeting Inform-Inio, per la prima volta in Italia 270 comunicatori UE: dal 15 al 17 maggio a Palermo

Dal 15 al 17 maggio a Palermo il meeting Inform/Inio: per la prima volta in Italia la riunione dei comunicatori europei - 405 px Oltre 270 comunicatori in arrivo da tutta Europa: esperti della comunicazione, specializzati in pubbliche relazioni, manager di fondi europei, tecnici, web strategist, consulenti, giornalisti. Tutti insieme per approfondire l’esperienza di comunicazione sui fondi europei. Istituita nel 2008, è la prima volta che la rete Inform si riunisce in Italia. Dopo il ballottaggio con Hannover in Germania, la Sicilia è stata prescelta per l’importante appuntamento, che si svolgerà a Palermo.

Da mercoledì 15 a venerdì 17 maggio l’hotel La Torre di Mondello sarà lo scenario dell’incontro tecnico, promosso dalla Commissione Europea in collaborazione con la Regione Siciliana. Dalla Danimarca a Malta, dalla Spagna a Cipro, dall’Irlanda alla Polonia, gli ospiti arriveranno da tutti gli Stati membri dell’UE – Italia compresa – per fare rete all’insegna della trasparenza, della semplificazione e della visibilità dei finanziamenti europei.

Tre giorni di lavori in cui verranno affrontati temi come fake news, social media, valutazione, euroscetticismo e impatto della comunicazione sui territori, a sottolineare l’importanza del lavoro in rete, soprattutto nell’ambito dei rapporti dei singoli Paesi membri con i propri territori.

Il benvenuto agli ospiti sarà dato mercoledì alle 14 da Dario Tornabene, direttore del Dipartimento Programmazione della Regione Siciliana, nonché Autorità di coordinamento dell’Autorità di gestione del PO FESR Sicilia 2014/2020. Tra i presenti anche i Capi Unità della Commissione Europea, Agnès Monfret e Loris Di Pierantonio, oltre a Oriana Blasi, dell’Agenzia nazionale per la Coesione territoriale.

Nella giornata di giovedì 16 è atteso l’intervento (alle 9.15) di Michael Bossetta, esperto in comunicazione politica all’Università di Copenaghen, che parlerà di social media ed euroscetticismo. Seguiranno tre workshop paralleli che vedranno coinvolti anche il giornalista de Il Sole 24 Ore Giuseppe Chiellino e Andrea Fioravanti di Europhonica, la radio di Antonio Megalizzi, il giovane reporter ucciso nell’attentato di Strasburgo del dicembre scorso.

Al termine della tre giorni, venerdì mattina, i partecipanti del meeting avranno la possibilità di visitare alcuni progetti finanziati in Sicilia con i fondi del PO FESR e del PO FSE.

Inform è il network dei comunicatori europei incaricati di informare sugli investimenti dei fondi strutturali negli Stati membri. La rete si riunisce due volte l’anno. Istituita nel 2008, ha già toccato città come Parigi, Budapest, Varsavia, Praga, Bucarest, Sofia, Madeira e Bruxelles, che è stata l’ultima ad ospitare il meeting, nel dicembre del 2018. Il 2019 segna la prima volta per l’Italia e sarà Palermo a restare negli annali della rete di comunicazione UE.

In allegato il comunicato stampa, il programma completo (in inglese) e tre schede di progetti significativi cofinanziati dal PO FESR Sicilia 2014/2020.

 

AGGIORNAMENTO 15 MAGGIO 2019 ORE 18: in allegato il comunicato stampa e le foto della prima giornata di lavori della riunione Inform all’hotel La Torre, con gli interventi dell’assessore all’Istruzione e Formazione professionale, Roberto Lagalla, del direttore del Dipartimento regionale Programmazione, nonché Autorità di coordinamento dell’Autorità di gestione del Po Fesr Sicilia 2014-2020, Dario Tornabene, e dei Capi Unità della Commissione Europea, Agnès Monfret e Loris Di Pierantonio.

 

AGGIORNAMENTO 16 MAGGIO 2019 ORE 17:30: in allegato il comunicato stampa e le foto della seconda giornata di lavori, dedicata ad Antonio Megalizzi, il reporter italiano, volontario di Europhonica, ucciso nella strage di Strasburgo del dicembre scorso, che ieri avrebbe compiuto 30 anni. All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, Andrea Fioravanti di Europhonica e il giornalista Giuseppe Chiellino del Sole 24Ore: “Bisogna raccontare ai cittadini come vengono spese concretamente le risorse comunitarie”.

 

AGGIORNAMENTO 17 MAGGIO 2019 ORE 17:30: in allegato il comunicato stampa e le foto della terza e ultima giornata, dedicata alla visita di progetti finanziati con i fondi Ue nell’area industriale di Carini.

 


Tornambé Marco

Funzionario direttivo Area 4 Contratti, Assistenze Tecniche U.O.B. A 4.2