A Scuola di OpenCoesione: nuovo bando, istanze entro il 19 ottobre

E’ aperto il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al progetto A Scuola di OpenCoesione (ASOC), giunto quest’anno alla sesta edizione. Le scuole secondarie superiori di ogni indirizzo di tutto il territorio nazionale possono inviare le proprie candidature entro le ore 12 del 19 ottobre 2018 all’indirizzo di posta elettronica asoc1819@ascuoladiopencoesione.it, utilizzando l’apposito form online disponibile sul sito AScuoladiOpenCoesione.it.

E’ prevista la partecipazione di massimo 200 scuole. Le classi partecipanti o i gruppi selezionati di studenti appartenenti a una o più classi non possono superare i 30 alunni.

Il progetto – attraverso un percorso innovativo di didattica interdisciplinare – mira a infondere nei futuri cittadini una maggiore consapevolezza del ruolo che svolge la Politica di coesione per lo sviluppo e la crescita dei territori europei.

L’obiettivo di ciascun gruppo partecipante è realizzare una ricerca tematica per approfondire le caratteristiche socio-economiche e/o ambientali-culturali del proprio territorio a partire da uno o più interventi finanziati dall’Europa su un tema di interesse, verificando quindi come e quanto quest’ultima sia intervenuta per migliorare il contesto locale.

In particolare, gli studenti si cimenteranno in un’attività guidata di monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici erogati in modo da verificare lo stato di avanzamento dei progetti realizzati con le risorse comunitarie. Fondamentale sarà l’attività volta alla raccolta, classificazione e selezione dei dati e delle informazioni utili all’indagine. Tutti i risultati ottenuti, nonché le eventuali criticità emerse, saranno poi illustrati durante uno o più eventi che coinvolgeranno i beneficiari e i destinatari dei progetti.

Gli studenti potranno acquisire così una vasta gamma di competenze che insistono in vari campi del sapere (abilità digitali, statistiche, comunicative) indispensabili per il loro futuro inserimento nel mondo del lavoro.

Anche gli insegnanti – referenti e di supporto – saranno coinvolti in un percorso formativo ad hoc certificato nei curricula che gli sarà riconosciuto, peraltro, come credito formativo.

Studenti e docenti saranno infine sostenuti da una rete territoriale di riferimento a cui andranno ad aggiungersi i vari partner e sponsor coinvolti nell’iniziativa che si preoccuperanno di mantenere vivo e costante il raccordo con le istituzioni nazionali e locali.

Il progetto potrà essere inserito, a discrezione del consiglio di classe, come percorso di alternanza scuola-lavoro oltre che tra le attività didattiche.

I migliori lavori di gruppo verranno premiati con un viaggio di istruzione di due giorni a Bruxelles, con visita alle sedi delle Istituzioni europee, e con una visita guidata al Senato della Repubblica. Eventuali ulteriori premi verranno comunicati successivamente sul sito web di A Scuola di OpenCoesione (http://www.ascuoladiopencoesione.it/).

L’edizione ASOC 2017-2018 ha visto la partecipazione di 184 classi, di cui 29 di scuole siciliane, che si sono distinte in originalità e creatività. Il primo premio è infatti stato assegnato all’istituto tecnico “Ernesto Ascione” di Palermo. Altre scuole dell’Isola sono inoltre state destinatarie di premi speciali: il liceo linguistico di Trapani, il liceo scientifico “Cannizzaro” di Palermo e l’ITE AFM di Pantelleria. I vincitori sono stati annunciati durante la Festa dell’Europa del 9 maggio 2018 e premiati a Roma il 22 maggio 2018 alla presenza di istituzioni e giornalisti.

Di seguito il video-racconto dell’edizione 2017-2018 di A Scuola di OpenCoesione, con gli interventi di studenti e docenti che hanno partecipato. In allegato il bando 2018-2019 e l’e-book “#ASOC1718 AWARDS”.

 

 

Contenuti Collegati


Tornambé Marco

Funzionario direttivo Area 4 Contratti, Assistenze Tecniche U.O.B. A 4.2